“Ho le Cosce Grosse: Cosa Faccio?!”: Consigli di Consulenza d’Immagine

Guarda il Video o leggi l’Articolo

Hai le cosce grosse? Innanzitutto si dice tornite, mi raccomando!

Vediamo qualche tecnica di consulenza di immagine che farà proprio al caso tuo.

Analisi della Caratteristica Fisica

Per me è quasi un incubo parlare di questo argomento perché quasi 9 donne su 10 pensano di avere la gamba tornita e pensano che questo sia un problema.

Eliminare questa convinzione è davvero molto difficile! Vediamo se con questo articolo riesco a fare qualcosa.

La gamba tornita è tipica di alcune forme del corpo femminile e rappresenta simbolicamente un tratto specifico della femminilità.

Fa parte delle forme del corpo che vengono chiamate dolci, curvilinee, morbide che non vedono essere nascoste, ma occorre imparare a gestirle nel modo più corretto.

La gamba tornita ha delle caratteristiche che devono essere valorizzate, devi saper gestirla ma prima di tutto una gamba deve avere una pelle soda.

Devi mangiare in modo corretto, fare attività fisica costante, usare una crema idratante adatta alla tua pelle che ti aiuti in estate e in inverno a mantenere una corretta idratazione.

Non devi lamentarti della forma delle tue gambe, ma concentrarti sui modi per valorizzarle, e adesso vediamo come si fa.

La Regola Numero 1

Non pensare mai che dimagrendo possa sparire questo tuo “problema”, prima di tutto perché non è un problema! Inoltre la gamba tornita anche se dimagrisci di 10 kg, rimarrà sempre una gamba tornita.

Consulenza di Immagine

Devi preferire dei pantaloni dal taglio dritto, accostati e aderenti sulla coscia e che continuano dritti dal ginocchio in giù.

Devi utilizzare dei colori un pochino più scuri rispetto al resto dell’outfit, lo scuro infatti porta indietro e tutti i tagli devono essere lineari: niente applicazioni che appesantiscano.

Devi evitare quindi pantaloni con fantasie, applicazioni e soprattutto gli skinny jeans che non ti valorizzano affatto.

Mi raccomando, cerca di essere molto sobria nel parte bassa e di non attirare l’attenzione dove pensi che ci sia un tuo punto di disagio.

Ultima cosa ma non meno importante sono i tessuti, che non devono essere troppo leggeri e inconsistenti perché seguirebbero troppo il corpo e invece tu hai bisogno di un tessuto che scivoli bene.

Non devi usare tessuti troppo rigidi, che creano volume, ma un tessuto di medio peso che non crei volume ma lo tolga.

Attenzione però che tutti questi consigli vanno bene, ma rapportali sempre alla tua forma del corpo, soprattutto anche alla tua corporatura.

Inoltre devi imparare a riconoscere la tua forma del corpo e per farlo ti consiglio di leggere il report che trovi a questo link.

Silvia Giacomassi

la tua consulente di immagine