“Ho il Sedere Piatto: Cosa Faccio?!”: Consigli di Consulenza d’Immagine

Guarda il Video o leggi l’Articolo

Ti lamenti del tuo sedere piatto? Nessun problema, scopri insieme a me alcune delle tecniche di consulenza di immagine che fanno al caso tuo!

Analisi della Caratteristica Fisica

Il sedere piatto è tipico di alcune forme del corpo femminile, quelle un po’ più androgine.

Tu pensi sempre che sia un difetto, ma prima di tutto ti dico che devi sentirti invidiatissima.

Tutte le donne che hanno un sedere abbondante non vedrebbero l’ora di farselo a fettine e di averlo più simile al tuo, quindi non pensarlo come un difetto ma una tua caratteristica.

Per fare in modo che un sedere piatto sia più femminile puoi puntare su altri particolari. Per ora l’unica cosa a cui devi pensare è che sei una donna molto invidiata, non certo un asse da stiro!

La Regola Numero 1

Assolutamente no, non indossare mai maglioncini, felpe, ecc. annodate in vita.

Consulenza di Immagine

Per valorizzare la tua immagine, devi cercare di aumentare il volume in quella zona che è piatta.

Vanno dunque bene le fantasie, i jeans skinny, le tasche applicate sul retro, insomma, tutte quelle applicazioni che posso creare volume sul tuo sedere.

Quando una donna ha un sedere davvero molto piatto, fa fatica a trovare in negozio dei pantaloni standard che la vadano davvero bene e non rimangano vuoti sul sedere.

Un consiglio che voglio darti è di provare a farti fare dei pantaloni su misura da una sarta, ma puoi provare anche a scegliere dei modelli di pantaloni con taglio maschile in modo che tu riesca a valorizzare le tue forme che tipicamente hanno una gamba secca e fianco secco.

Potresti provare un pantalone cinque tasche, sportivo o elegante, con la gamba morbida o anche abbastanza stretta, in modo che si adatti al meglio sul retro.

Da evitare invece i colori troppo scuri rispetto alla parte alta del corpo, evita anche i tagli troppo morbidi che seguono le linee del corpo punta invece su tessuti più sostenuti con tagli più maschili.

Questa tua caratteristica la devi sempre inserire all’interno del concetto più generale che riguarda la tua forma del corpo, magari un po’ androgina, e relazionala rispetto alla tua corporatura.

Ultimo consiglio che ti do è di cercare di capire effettivamente quello che hai letto in questo articolo, ma se vuoi approfondire l’argomento puoi trovare tante altre utili informazioni a questo link.

Silvia Giacomassi

la tua consulente di immagine